IL DISAMORE – Studio per un trittico di città

Testo e regia Nicola Zavagli

Con Simona Arrighi, Sandra Garuglieri, Vania Rotondi, Beatrice Visibelli

 

luci Omar Padilla Gonzalez e Nicolò Ghio

costumi Cristian Garbo

musiche a cura di Vladimiro D’Agostino

foto Omar Padilla Gonzalez

assistente alla regia Valentina Cappelletti

organizzazione Giulia Attucci, Davide Grassi, Cristian Palmi

 

Un quartetto di eccellenti attrici fiorentine per una storia inquietante e di scottante attualità. Dopo la fortunata Trilogia della Famiglia (L’armadio di famiglia, Un matrimonio quasi felice, Indagine d’amore), prosegue, con un nuovo testo di Nicola Zavagli, il lungo e fruttuoso sodalizio tra i Teatri d’Imbarco e il Teatro di Rifredi che da anni, insieme al suo pubblico, riconosce negli originali lavori dell’autore-regista una delle voci più significative della drammaturgia toscana contemporanea.

 

Il ritrovamento di una macchina bruciata. La scomparsa di un padre consumata in un interno notturno con paura. Quattro donne in conflitto. Quattro destini in bilico. Una vicenda che s’intreccia come un thriller di relazioni umane tra periferie di città e colline di vigneti. Emergono l’illegalità e le ragioni della corruzione. Forse una resa dei conti. Continua l’indagine tra le contraddizioni del nostro tempo. Il meccanismo poliziesco mette a nudo le ipocrisie dei nostri rapporti. Scava nei sentimenti come un oscuro luminoso perturbante.

 

una produzione AttoDue e Teatri D’imbarco

Leave a Reply