IL GATTO CON GLI STIVALI

Nell’autunno del 2003 Ca’ luogo d’arte ha debuttato con lo spettacolo per il teatro dei burattini “Il gatto con gli stivali” da Charles Perrault.
Come nel precedente “Cappuccetto Rosso”, ai pezzi delle teste di legno nella baracca classica, che hanno raccontato fedelmente la favola di Perrault, è stata accostata una figura discreta di attore umano, poetica e non invadente, per leggere con semplicità, la filosofia “tra le righe” della fiaba.
In un racconto delle metamorfosi in cui un gatto si rizza sulle gambe e calza stivali, in cui un orco si trasforma in topo, può un umile pulisciscarpe diventare un gran signore?
E il suo piccolo e spelacchiato gatto è destinato a essere un manicotto per l’inverno o, anche lui, all’improvviso può diventare …

Questo spettacolo è il secondo di una trilogia che Ca’ si è proposta per fare il punto su un teatro non da bambini o per bambini, non da adulti o per gli adulti, ma un teatro infantile e popolare che possa essere recitato sotto una statua al centro di una piazza, ai piedi di una montagna, in una fabbrica abbandonata.
Un teatro che non chieda silenzio, ma lo meriti.

Maurizio Bercini è stato fondatore del Teatro delle Briciole di Parma, con cui ha lavorato, firmandone le regie, per 25 anni. Oltre ad esser stato Presidente e Direttore artistico del Teatro delle Briciole, ha condotto laboratori espressivi con ragazzi e giovani, ha ideato e costruito scenografie, firmato progetti speciali, vinto numerosi premi in Italia ed all’estero, collaborando con i più importanti teatri italiani e stranieri. Ora, con artisti provenienti da esperienze diverse, crea Ca’ – luogo d’arte, di cui è anche direttore artistico e regista stabile.

Lo spettacolo ha come scenografia una “baracca‿ per burattini tradizionale e può essere montato in qualsiasi spazio che abbia le seguenti misure minime:
Larghezza m 4
Profondità m 5
Altezza m 3,50
Ha bisogno di un carico di corrente di almeno 5 KW
Il montaggio delle scene viene fatto in circa 3 ore.
Si prega di avvertire in caso di particolari condizioni (ad es.: presenza di scale, eccessiva distanza dal parcheggio al palco…)
Lo smontaggio dura circa 2 ore e viene fatto al termine dell’ultima rappresentazione
La scenografia viaggia su un furgone IVECO 3,5 t.
Responsabile tecnico PATRIZIO DALL’ARGINE cell. 338-1996706