Sandra Garuglieri

Nasce come attrice della Compagnia Laboratorio Nove debuttando in Woyzeck, prima produzione del gruppo, presentata nel 1990 al Teatro Taganka di Mosca in occasione del Festival del Teatro Italiano.
Con la Compagnia ha lavorato inoltre in Traff dal testo di M. Nilsson e ne Le stelle del mattino diretto dal russo G.Cernjachovskj.
Con la direzione di B. Nativi ha preso parte agli spettacoli della Compagnia: Carezze, Le cognate, Resistere, Dracula, L’importanza di essere Ernesto di O.Wilde, in cui ha interpretato il ruolo di Lady Bracknell, Fame(Crave) di S. Kane e Il Pittore di Madonne di M.M. Bouchard.
E’ stata diretta dal portoghese M.Pereira in Un fado per Sinbad, dal regista inglese D.Dromgoole ne La purificazione, mentre nell’edizione del Festival Intercity dedicato a Parigi, è stata diretta da P. Bigel in Molte notti ci hanno divisi tratto dal testo di J. Baudrillard. Sempre da P. Bigel è stata diretta in Biographie: un jeu di Max Frisch che ha debuttato a Parigi nel novembre 2001.

È attrice nel “solo” dedicato a Silvia Baraldini, orazione civile diretta da V.Martini ospitato al Festival di Santarcangelo nel luglio 2004. Diretta ancora da V.Martini ha lavorato in Europa di D.Grieg nel ruolo di Adele. Oltre al Diploma del Laboratorio Nove (1988) ha seguito seminari di specializzazione con Remondi e Caporossi, Franco di Francescantonio, Angelo Savelli, Bruno de’ Franceschi, Annalaura Messeri, Anton Adasinskij, Laura Sheleen, Branko Brezovec. Ha frequentato un Corso di doppiaggio presso la Maya L.C. Immagine Project srl di Roma. È attrice nelle ultime produzione del Laboratorio Nove: Fine.
Includendo il testo Le Presidentesse di W. Schwab per la regia di Luca Camilletti e Timone d’Atene da William Shakespeare diretto dal regista croato Branko Brezovec.

Ha lavorato nel film di Claudio Bigagli Il guerriero Camillo ed è protagonista nel lungometraggio di Daniele Riccioni Per ora basta così di prossima uscita.
Svolge attività didattica in collaborazione con varie strutture teatrali: Teatro degli Auras- Cantiere delle Arti di Marina di Carrara, Teatro della Limonaia-Scuola Laboratorio Nove di Sesto Fiorentino, Teatro Politeama di Cascina, Giallomare Minimal Teatro di Empoli e Santa Croce. I laboratori sono rivolti a target e fasce di età differenziati: allievi-attori delle scuole di teatro, alunni della scuola primaria e secondaria, anziani e ospiti dei centri di socializzazione. Inoltre realizza percorsi di perfezionamento e/o aggiornamento su specifiche tecniche teatrali rivolte ad attori e operatori che svolgono attività nell’ambito socio-educativo: insegnanti, educatori, facilitatori linguistici e culturali.

Dal 2000 cura la progettazione delle attività dell’Associazione Laboratorio Nove.