T.R.A.M. Teatro Limonaia “Ri-apertura Teatro e Giardino” 6 maggio\2 agosto 2021

Riapertura Stagione – 6 Maggio \ 2 Agosto 2021

Teatro – Danza – Eventi – Formazione

Primavera ed Estate in Teatro e al giardino del Teatro Limonaia di Sesto Fiorentino

 

La pazienza, la fermezza, l’equilibrio, la perseveranza, la tenacia, la saldezza, l’ostinazione del TEATRO!

 

E ostinato è anche il nostro anno “sui generis” che continua con la riapertura del Teatro Limonaia e del suo splendido giardino

“Virus et bonum et malum est » annota ed ammonisce il grammatico Servio nelle Georgiche di Virgilio.

Il virus è male ed un pericolo per l’umanità, perchè porta sofferenza e morte, ma, paradossalmente, in un suo futuro, può diventare esperienza che porta ad un ripensamento, ad una ricollocazione dell’essere umano nell’unico mondo che ancora conosce.

Il teatro vive sul senso di pericolo e sulle difficoltà improvvise: per quanto uno spettacolo sia preparato, per quanto gli attori, i tecnici, il regista, abbiano lavorato per la perfetta messa in scena, ogni sera l’attore è solo nel confronto con la possibilità dell’errore. Il suo errore: una battuta dimenticata, un tempo sbagliato, un vuoto di memoria; o l’errore degli altri, della “macchina” costruita a perfezione: un elemento scenico che si stacca, una musica che non parte….

Ogni sera l’attore è pronto al successo o al disastro, ma, in ogni caso, resta lì, in mezzo alla scena, pronto e deciso ad andare avanti, perchè lo spettacolo deve arrivare dove tutti si aspettano che arrivi.

Il teatro non si ferma

Anche a Sesto, come in tutta Italia, la Limonaia riapre i suoi spazi al pubblico, in piena sicurezza e rispetto delle norme dettate.

Dal 6 di maggio ai primi di agosto nella sala e nel giardino saranno decine gli appuntamenti di spettacolo che offriremo al nostro pubblico.

In questi mesi di chiusura abbiamo lavorato per offrire nuove proposte: di teatro, di danza, di musica, di formazione. Abbiamo cercato nuovi linguaggi e drammaturgie, nuove motivazioni per “andare in scena” ed affrontare di nuovo quel “meraviglioso pericolo” del teatro, straordinaria metafora del “meraviglioso pericolo” della vita anche in tempi di pandemia.

consulta il programma