LABORATORIONOVE3

scuola di teatro

FORMAZIONE PER ATTORI E ARTISTI DELLA SCENA

Aschenputtel-rovesciata-bassa1

FILOSOFIA
Strategia formativa
Ogni persona, ha per il suo futuro un progetto di sé, più o meno consapevole ed esplicito. Se questo progetto di vita richiede la conoscenza della esperienza “teatro”, la persona individua una strategia: decide di iscriversi ad un corso di teatro, frequentare un laboratorio…ecc . A questo punto subentra il momento tattico cioè quello del contatto reale con il corso.
Ma quale corso e soprattutto quali gli strumenti da acquisire, le conoscenze necessarie? E attraverso quali metodi, linguaggi, concetti?
E’ possibile sviluppare delle “strategie” per imparare meglio e con soddisfazione?
Il Centro di formazione per la pratica della scena considera l’allievo protagonista attivo nella costruzione del proprio progetto formativo e prevede un percorso di studio organizzato in laboratori e seminari che l’allievo, coadiuvato dall’assistenza degli insegnanti, può scegliere di frequentare a partire dalle proprie motivazioni e obiettivi. Coloro che intendono conseguire il diploma costruiranno il proprio percorso di studi frequentando, dopo il corso BASE propedeutico di formazione (obbligatorio solo per coloro che non hanno esperienze dei fondamentali della scena), almeno due laboratori CRESCITA, due seminari di tecniche teatrali, un seminario di approfondimento metodologico e un laboratorio SVILUPPO. Coloro invece che non hanno la necessità o l’interesse di conseguire il Diploma di attore e artista della scena potranno scegliere di frequentare i seminari desiderati a seconda delle loro competenze pregresse.
Stile
Lo ”stile” personale di ognuno di noi, quello che ci rende “più unici che rari”, si scopre facendo delle esperienze, cioè diventando sempre più consapevoli di come “funzioniamo” quando stiamo imparando qualcosa.
Insieme ai docenti l’allievo disegna il suo personale itinerario alla scoperta del proprio “stile” scegliendo e componendo il piano di studi in relazione ai suoi obiettivi e ai suoi saperi.
Laboratorionove continua a privilegiare l’individuo e la sua formazione nella convinzione che l’esperienza formativa attoriale si genera nel soggetto e nel suo intreccio relazionale e sociale. Il lavoro dell’attore è individuale ma non solitario. Più un individuo si conosce sul palco meglio può sfruttare le proprie qualità artistiche: il coro sulla scena è un insieme di individualità.
Mappa
L’attore in formazione costruisce con l’aiuto dei docenti del Centro la Mappa del proprio percorso di studi elaborando un piano educativo personalizzato nel rispetto della propria biografia, caratteristiche, desideri e aspirazioni.
Docenti
Sono facilitatori di esperienze che aiutano l’allievo a procedere nella propria ricerca formativa, non più ‘travasatori di sapere’ ma attivatori di dinamiche esperienziali che portano al sapere condiviso.
Pratica della scena
Il palcoscenico è un’ intercapedine tra la vita e l’immaginario. Gli “attori” fondamentali di una rappresentazione sono lo Spazio, l’Attore e il Pubblico. Lo Spazio definisce il contesto, l’Attore agisce nello spazio attraverso il proprio corpo, la propria voce, la propria relazione con quello spazio. Il Pubblico è colui a cui è destinata la performance dell’attore. Stare in scena insomma è un’esperienza pratica.
Gli allievi/attori saranno coinvolti in esperienze di scena durante tutto il loro percorso di studi.

ORGANIZZAZIONE
Il Centro di formazione per la pratica della scena considera l’allievo protagonista attivo nella costruzione del proprio progetto formativo e prevede un percorso di studio organizzato in laboratori e seminari che l’allievo, coadiuvato dall’assistenza degli insegnanti, può scegliere di frequentare a partire dalle proprie motivazioni e obiettivi. Coloro che intendono conseguire il diploma costruiranno il proprio percorso di studi frequentando, dopo il corso BASE propedeutico di formazione (obbligatorio solo per coloro che non hanno esperienze dei fondamentali della scena), almeno due laboratori CRESCITA, due seminari di tecniche teatrali, un seminario di approfondimento metodologico e un laboratorio SVILUPPO. Coloro invece che non hanno la necessità o l’interesse di conseguire il Diploma di attore e artista della scena potranno scegliere di frequentare i seminari desiderati a seconda delle loro competenze pregresse.
Per ogni seminario frequentato il Centro rilascia un attestato di frequenza.
Non è possibile accedere ai seminari intermedi senza una competenza di base (corso propedeutico di formazione, o colloquio attitudinale che rileva la conoscenza della grammatica di base del lavoro sulla scena)
Restituzione al pubblico
E’ prevista una restituzione finale del lavoro svolto durante i seminari.
Inoltre, nel corso dell’anno, gli allievi saranno chiamati a presentare delle composizioni da loro stessi curate, a partire dal lavoro svolto fino a quel momento.

Ai partecipanti viene rilasciato un attestato di frequenza per i crediti formativi universitari (DAMS e PROGEAS). Alla fine del percorso di studi viene rilasciato un diploma valevole ai fini curriculari.

Laboratorio Nove Form  è sostenuto dal Comune di Sesto Fiorentino.

 

Insegnanti

Lo spazio

Laboratorionove HOUSE

La scuola di Teatro Laboratorionove inaugura il nuovo centro di didattica teatrale in un ambiente recuperato dal restauro di una ex fabbrica di ceramica nel cuore di Sesto Fiorentino.

Opening: sabato 13 ottobre 2012