MAROS_Gelo

Dalle “Tre sorelle” di A. Cechov

 

adattamento e regia Renata Palminiello


con Camilla Bonacchi, Costantino Buttitta, Carolina Cangini
Giuliano Comin, Elena De Carolis, Lorenzo De Laugier
Sena Lippi, Lia Locatelli, Agnese Manzini, Francesco Mauri
Giovanna Sammarro, Veronica Tinnirello, Jacopo Trebbi
Michele Zaccaria

 

Maros, è un adattamento delle Tre sorelle  di A. Cechov, che asseconda e restituisce identità alle variabili strutturali dei luoghi che incontra.

Gli attori abitano lo spazio: casa Prozorov non è solo quello che l’occhio può vedere  ma anche quello che l’orecchio può sentire,  è tutto quello che dell’esterno può essere testimoniato.              Il pubblico, vicino, dentro la casa,  non è nella condizione di poter vedere tutto: sceglie.

Tutto il materiale drammaturgico viene presentato senza cesure: le circostanze cambiano, il tempo passa e lo spazio muta ma i personaggi non riescono ad invecchiare, non crescono mentre cresce in loro il senso di non appartenenza, non mutano, restano impigliati nell’idea di sé, si confessano senza chiedere perdono.

Maros è  un progetto, con il pensiero a Thierry Salmon,  in cui pedagogia e allestimento non sono campi separati : il materiale  si muove nello spazio e  per la variabile interna al gruppo di lavoro : 17 interpreti su 10 personaggi.

Maros è anche un modo di lavorare che non può prescindere dal tempo: abitare uno spazio non è riprodurvi una serie di strutture, è conoscerlo, è appartenervi. Per questo chiediamo sempre un tempo di residenza nel luogo di lavoro, aperti alla comunità che ci ospita, disponibili a condividere strumenti , problematiche, prove.  Renata Palminiello

 

produzione AttoDue – Armunia Festival Inequilibrio

Leave a Reply