Vai al contenuto

LA DIAGONALE DI PITAGORA

di Andrea Guidi

regia Sandra Garuglieri

con Silvano Panichi e Martina Mirabella

 

Un thriller nel VI secolo a.C. fra Caulonia e Crotone in Magna Grecia nel periodo della permanenza di Pitagora nel territorio calabrese.
Dedicato agli amici della matematica e ai giovani curiosi del mondo.
Aradeo, il protagonista, si trova coinvolto suo malgrado in un omicidio dietro al quale potrebbe celarsi la lotta per il potere e due concezioni diverse della società.
Nel dipanarsi del mistero dietro al piano politico e a quello filosofico si cela la scoperta matematica dell’irrazionale che incrina la concezione del mondo della Scuola Pitagorica.

La Diagonale di Pitagora è narrata sotto forma di conferenza teatrale, dove sono presenti gli elementi del teatro e quelli del rapporto interattivo con il pubblico. In questo modo sono esaltati sia i contenuti più direttamente didattici (la scoperta dell’infinito dei pitagorici e l’illustrazione della società della Magna Grecia della costa calabra) che quelli più direttamente teatrali (la storia dei due personaggi e l’intreccio del thriller vissuto da Aradeo che rimane coinvolto, suo malgrado, in una storia “noir” con tutti gli ingredienti del romanzo e del teatro contemporaneo).Un thriller nel VI secolo a.C. fra Caulonia e Crotone in Magna Grecia nel periodo della permanenza di Pitagora nel territorio calabrese.
Dedicato agli amici della matematica e ai giovani curiosi del mondo.
Tratto dal romanzo: La Diagonale di Pitagora di Andrea Guidi
ed.La Lepre maggio 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comune di firenze
città metropolitana di firenze
comune sesto fiorentino stemma
Logo MiCLogo_MiC.svg
Logo RAT
Logo ARCI
regione toscana stemma
regione toscana stemma